Come si ottiene un’autorizzazione NCC?

ncc

Le autorizzazioni per il servizio di noleggio con conducente NCC vengono rilasciate a persone fisiche aventi i requisiti previsti dalla Legge 21/92 e 58/93 Regione Lazio.

E’ possibile ottenere un’autorizzazione NCC, nei seguenti casi:

  • Bando di concorso pubblico per titoli ed esame;
  • Atto tra vivi;

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAME

Possono partecipare ed essere ammessi al concorso, i cittadini italiani o i cittadini appartenenti ad uno degli stati membri della comunità Europea.

Una volta inoltrata apposita domanda di partecipazione indirizzata al Comune che ha espletato il bando, l’amministrazione Comunale stilerà una graduatoria con i soggetti ammessi a sostenere la prova d’esame.

Il punteggio minimo, che il candidato dovrà ottenere, è 21 su 30.

La prova d’esame, generalmente in forma orale, si concentra sulla conoscenza delle normative vigenti per l’esercizio dell’attività e sulla toponomastica del Comune che rilascerà il titolo autorizzativo.

La commissione di concorso, concluse le prove d’esame, redige la graduatoria di merito e ne dispone la pubblicazione sull’albo pretorio del Comune.

La valutazione finale è costituita dalla somma dei punteggi derivanti dai titoli presentati e quelli inerenti alla prova d’esame.

ATTO TRA VIVI

L’autorizzazione NCC viene trasferita, su richiesta del titolare, a persona dallo stessa designata, purché iscritta nel ruolo dei conducenti di cui all’articolo 6 della legge 21/92 ed in possesso dei requisiti prescritti.

Pertanto è possibile acquisire un’autorizzazione NCC da una persona che intendesse volturarla, a seguito dei seguenti casi:

  • Sia titolare di autorizzazione da almeno cinque anni;
  • Abbia raggiunto il sessantesimo anno di età;
  • Sia divenuto permanentemente inabile o inidoneo al servizio per malattia, infortunio o per il ritiro definitivo della patente di guida.

FORMA GIURIDICA PER ESPLETARE L’ATTIVITA’

Come previsto dall’articolo 7 della Legge 21/92 “Figure Giuridiche” e dall’articolo 6 della Legge R.L. 58/93, il titolare di autorizzazione NCC, al fine del libero esercizio della propria attività, può:

  • Essere iscritto, nella qualità di titolare d’impresa artigiana di trasporto, all’albo delle imprese artigiane previsto dall’articolo 5 della legge 8 Agosto 1985, n. 443;
  • Associarsi in cooperative di produzione e lavoro intendendo come tali quelle a proprietà collettiva, ovvero in cooperative di servizi operanti in conformità alle norme vigenti sulla cooperazione;
  • Associarsi in consorzio tra imprese artigiane ed in tutte le altre forme previste dalla legge;
  • Essere imprenditori privati che svolgono esclusivamente le attività di cui alla lettera b) comma 2, dell’articolo 2.

COOPERAZIONE

La nostra azienda è in formato cooperativo. Come previsto dalla normativa vigente, pertanto, è possibile conferire il titolo autorizzativo nella nostra società e cominciare ad espletarla in forma associata.

Contattandoci e prendendo un’appuntamento presso la nostra sede, vi saranno fornite maggiori informazioni.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.